IL CONCEPT

Una visione di moda che parte dall’ispirazione di una donna combattiva, forte e sicura, dotata di una corazza che la aiuta a essere indipendente, senza rinunciare alla propria sensibile femminilità.
Espressione di una sorta di lotta e del ruolo sfaccettato che ogni donna vive nella sua quotidianità, non incarna nessun concetto di natura femminista ma è invece pura espressione della forza e dell’indipendenza di tutte le donne. Fragilità, delicatezza, forza si fondono in un equilibrio perfetto.
Fatima traduce questa visione di moda con capi fatti a mano, corazze in carbonio forgiate da lei stessa, come sculture di arte moderna che avvolgono il corpo, alternate a tessuti soffici e preziosi, come espressione della femminilità.
Lana, cachemire, seta, pelliccia rivisitati e fusi con la pelle in capi che hanno linee, volumi e tagli di ispirazione estremamente contemporanea.

 

 

LA MIA STORIA

Come spesso accade, avevo tante idee per il mio futuro ma nessuna comprendeva quella di entrare nel mondo della moda. Un giorno, dopo aver superato tutti gli esami universitari a Kazan nella mia città Natale , mia sorella vide in televisione la pubblicità della selezione per il concorso di Miss Tatarstan. Correva l’anno 2002 e sui ricordi di una piccola prima esperienza da Miss nel paesino dove abitavo, presi il coraggio e provai a partecipare, convinta che sarebbe stata una bella esperienza ma con poco possibilità di successo.
In quegli stessi anni praticavo atletica a livello professionistico (400mt, 800mt, salto in lungo e maratona), ma decisi di ritagliare un po’ di tempo per dedicarmi al concorso. Era un freddo inverno e a gennaio, grazie alla concomitanza del mese di vacanze universitarie, accettai di prendere parte al concorso anche per poter metter da parte un po’ di risparmi.

Dopo le prime selezioni, affrontate per puro divertimento, è uscito il carattere combattivo modellato dal periodo difficile dell’infanzia tra la guerra del 91 in Tajikistan dove vivevo e la povertà assoluta in cui sono cresciuta.
Grazie alla grinta dimostrata e alla voglia di rivincita, sono riuscita a vincere e diventare Miss Tatarstan 2002. Da quel giorno mi si aprirono le porte di tanti altri concorsi tra cui, quello che ha segnato la mia svolta professionale, Miss Cristal Crown Russia nel 2003. La mia vita ha preso una svolta inattesa ed ho iniziato a lavorare come modella in Asia, in Thailand, Giappone e tante altre grandi città come modella in sfilate e pubblicità per grandi marchi internazionali tra i quali Shiseido, Versace, Chanel.
Un lavoro molto impegnativo, a volte per settimane intere, e ricco di soddisfazioni, che lasciava poco spazio allo svago, ma che mi ha permesso di visitare meravigliose città delle quali ho un grande ricordo.

Successivamente, la mia vita si sposta in Europa dove firmai importanti contratti a Parigi, permettendomi di diventare l’immagine per il brand DIM e le mie giornate passarono tra shooting per riviste internazionali e sfilate.

Ultima tappa del mio pellegrinare da modella e’ stata Mosca dove dopo alcune sfilate ho conosciuto il mio futuro marito e successivamente presi una pausa dal mondo della moda. Dopo pochi anni mi trasferii in Svizzera dove decisi di dar vita al mio marchio personale e di mettere a disposizione delle persone il mia concezione di moda.

 

previous arrow
next arrow
ArrowArrow
Slider